Programma 101 Olivetti

Quando l’Italia inventò il primo personal computer!

 

25/03/2016

 

Nel 1964 Pier Giorgio Perotto capo della Ricerca e Sviluppo Olivetti e i suoi collaboratori progettarono e realizzarono la Programma 101, il primo personal computer al mondo. Un calcolatore pensato per tutti, che prevedeva un rapporto diretto, personale, tra l’utente e la macchina, o, per dirla in termini più ideali, tra l’uomo e la tecnologia. Questo computer da scrivania prodotto a Ivrea fu usato dalla NASA per la missione Apollo 11, dimostrando nei fatti che progettare a misura d’uomo è ciò che permette all’umanità di giungere a mete prima ritenute inarrivabili.

P101 è quindi il racconto di un successo italiano, la storia di un gruppo di uomini che inseguirono il futuro e, in qualche modo, un’idea di libertà.

 

Questo enorme successo della genialità ed inventiva Italiana che riuscì quindici anni prima di Steve Jobs e Bill Gates a creare il primo computer dalla grandezza di una normale macchina da scrivere quando cinquant’anni fa l’idea di tenere un computer sulla scrivania o nella camera dei bambini era poco più che un’intuizione visionaria.

 

Questo favoloso pezzo di storia tutta Italiana è raccontata in un film documentario.

 

 

 

 

 

 

 

 

La mitica Olivetti Programma 101

 

 

 

 

 

 

 

 

In alto, da sinistra Gastone Garziera e Giancarlo Toppi, in basso sempre da sinistra Pier Giorgio Perotto e Giovanni De Sandre

 

 

 

 

 

 

 

Immagine di Adriano Olivetti alla guida dell'azienda nel periodo 1932-1960


 

Programma 101 Olivetti

Quando l’Italia inventò il primo personal computer!

Buona visione


Commenti: 0